INSEGNARE È UN GIOCO DI SQUADRA

Il mestiere dell’insegnante potrebbe sembrare un mestiere che si svolge da soli: soli in una classe e contro gli studenti. Per non parlare dei colleghi, del personale amministrativo e del dirigente.

In realtà invece l’insegnamento è un gioco di squadra e un gioco di cooperazione, solo che, forse, non tutti conoscono il gioco, il suo terreno di gioco, le finalità del gioco, le regole. E, come in tutti i giochi, per migliorarsi, occorre aggiornarsi anche sulle tecniche di gioco, specie se il gioco cambia spesso.

IL TERRENO DI GIOCO, LE SQUADRE, GLI AVVERSARI

Attraverso l’uso di giochi finalizzati alla rappresentazione del nostro mondo andremo a conoscere l’ambiente in cui lavoriamo, prendendo coscienza di luoghi, enti e persone che lo compongono. Individuando i confini del terreno di gioco e dei partecipanti, suddividendoli in squadre

(In realtà nel gioco non esistono squadre: insegnanti, studenti e personale amministrativo, fanno tutti parte della stessa squadra)